Buon viaggio

Fine seconda giornata del primo fine settimana del secondo anno… ce l’ho fatta! Io ce l’ho fatta: la bambina, l’adolescente e l’adulta! Incredibile!!! Ho sempre vissuto in pausa sentendo che il resto del mondo avrebbe fatto per me; che ero una piccolissima parte e, in quanto tale, potevo rimanermene ferma ad aspettare.

Invece NO: io sono una piccolissima parte del Tutto, ma senza un granello il deserto sarebbe magnifico ugualmente e continuerebbe ad esistere, ma non nella stessa maniera! Io, CAVOLO PROPRIO IO, posso fare la differenza, posso essere per me la differenza, posso portare la differenza.

SONO IO IL MIO PRINCIPE TUTTO AZZURRO, SONO IO CHE MI POSSO RAPIRE E MI POSSO PORTARE NELL’ISOLA CHE NON C’È, SONO IO IL MIO PENSIERO FELICE.
Io ce l’ho fatta! Ho vissuto tutto intensamente, ho vissuto il mio mondo e sono stata proprio brava. Sono io: fragile, piccola, grande, forte e malconcia, di tutto capace e timorosa, mediatrice e guerriera.
Chi ha la voglia di fermarsi a sentire la mia anima ne uscirà arricchito, amato, compreso e ascoltato.

Cammino e incontro persone: ANCHE LORO CE L’HANNO FATTA!!!! Ed è bellissimo, ma forse non ne sono consapevoli e se vorranno farmi conoscere la loro anima ne uscirò arricchita, amata, compresa e ascoltata… o forse no; ma non mi importa, perché io so che quella anima ne ha passate tante e che forse quel bimbo non si ricorda più il suo pensiero felice e, purtroppo, non mi è dato avere la polvere magica per fare volare ugualmente ma mi rincuora il fatto che ognuno vuole ciò che è: si può sempre scegliere ed è un attimo che per serendipità ci si risveglia dal letargo e ci si ritrova in una meravigliosa primavera!

Nel qui e ora mi sento felice, piena e soddisfatta di tutto ciò che sono stata, che sono e che sarò senza volere forzare o senza diventare solo perchè è giusto. Io voglio ogni parte di me, anche se ci litigo e se non mi comprendo, anche se è difficile prendermi per mano testarda come sono (non per molto ancora!).

Ma io, Semola che non sono altro, ho avuto il coraggio di estrarre la spada e CE L’HO FATTA! E allora, mia cara ragazza, come qualcuno mi disse in un corso, VIVI E BUON VIAGGIO!

Autore anonimo

LEGGI ANCHE
CONDIVIDI
FacebookTwitter